Regione Basilicata

REGIONE BASILICATA: AGGIORNAMENTO: è stata approvata la L.R. 4/2015 pubblicata sul BURB nr. 3 del 31,01,2015, con la quale, all’art.39, la Regione Basilicata ha modificato la precedente propria normativa stabilendo, per i veicoli costruiti trai 20 ed i 29 anni, una tassa di circolazione forfetaria a seconda della cilndrata (fino a 1000 cmc, tra 1000 cmcm e 2000 cmcm ed oltre 2000 cmc). La precedente normativa prevedeva, all’art. 3 della L.R. 2 Febbraio 2004 nr. 1, l’agevolazione del “bollo”, sia per le auto ventennali che per quelle trentennali, subordinata, al possesso di idonea certificazione rilasciata dall’ASI, in carenza degli elenchi di cui all’art. 63 L. 342/2000.

art.3 – Veicoli di particolare interesse storico e collezionistico

1. Per i veicoli di particolare interesse storico e collezionistico l’agevolazione prevista dall’art. 63, commi 1 e 2 della L. 21.11.2000, n. 342 è subordinata, in carenza degli elenchi di cui allo stesso articolo 63, al possesso di idonea certificazione dell’Automobilclub Storico Italiano (A.S.I.) e, per i motoveicoli, anche della Federazione Motociclistica Italiana (F.M.I.).

2. L’agevolazione di cui al comma 1 del presente articolo ha effetto dal periodo d’imposta fisso successivo alla data di possesso della predetta certificazione.

3. A tale scopo l’Automobilclub Storico Italiano (A.S.I.) e la Federazione Motociclistica Italiana provvedono a trasmettere alla Regione, con cadenza trimestrale, l’elenco aggiornato delle attestazioni di storicità rilasciate.

4. Per i veicoli e motoveicoli privi della certificazione di cui al comma 1 del presente articolo si applica il regime ordinario di tassazione in vigore in ciascun anno di imposta.

 

Leave a Reply

il sito del Registro Italiano Alfasud e derivate – internet site from Italian Alfasud Register